Trips

Shopping

Oggi non ce l’ho fatto a restare tutto il giorno a casa. A parte il mio solito giro nel negozio non esco mai,ma oggi sono andata di nuovo nel Reston Town Center. È stato stupendo.

A parte che una donna sente il tempo passato stupendo comunque dopo 200$ spesi per qualsiasi cosa, sopratutto se nel mucchio della spesa ci sono anche un paio di scarpe – ballerine fantastiche nere-grigie.

Negozio qualsiasi, ma ovviamente qui negli Stati Uniti tutto deve essere speciale, un’esperienza – solo per me lo è, mi immagino che il consumatore quotidiana entra e sorride nello stesso modo falso come le commesse – per me era come sentirsi una regina. Pam, la mia schiava personale – ovviamente non sei te, Pamus – che portava le mie cose in un camerino, mi cercava la taglia giusta, mi ha consigliato cose, ma non come di solito vengono consigliati in Italia, invece come se fosse la mia miglior amica con cui faccio shopping. È subdola questa cosa, perché se non sei abituata, sei veramente tirata nel tubo – ricordiamoci, un paio di ballerine, 1 paio di pants e 1 maglia 213$ : tubo perfetto, it fits!.

Si compra a pacchi e uno sconto c’è SEMPRE.

Ogni negozio ha la sua carta fedeltà, con cui automaticamente potresti “risparmiare” 10-20%, ma le carte fedeltà costano, quindi il costo recuperi solo nell’arco del tempo. (a casa si stanno solo imparando queste cose, qui sono carta-fedeltà-e-sconto-professionisti)

Compri con un coupon che ricevi dopo la spesa ogni mercoledì/giovedì/sabato mattina a 40/60/39% di sconto,  o “se ne prendi uno, te ne regalano un’altro”, tanti “solo-oggi”, ma tutti i giorni ricade qualcosa nell’ “oggi”.

In un shopping center in generale almeno la metà dei negozi fa sconti. Se poi ci metti la tua opinione sul negozio in internet, ulteriori sconti la prox volta, è pazzesco. I soldi, come se si vedessero direttamente. Fanno girare questa macchina gigante, ognuno capisce, accetta e comprende la loro necessità e valore (tik-tak, il governo si sta chiudendo per il budget….ancora 29 ore, come mi conferma il CNN).

Dopo la spesa si torna a casa con un sacco di coupon che sono a base dei prodotti comprati. Ho preso una crema depilatore, per il giorno dopo ho un coupon per una crema dopo-depilazione. compra-torna-spendi-spendi.

E poi i commessi e cassieri. Sembrano i tuoi vicini di casa, i tuoi amici, colleghi, comunque qualsiasi persona, ma non solo commessi e cassieri. Tutti TUTTI chiedono come stai e non sembra solo gentilezza – in realtà lo è, ma cercano di farlo valere questo: Hi, how are you today? Everything’s fine? – e ti guardano negli occhi e se inizi a dire le solite boiate di : sure, fine, thanks, after having done this short shopping, even better – entrano nel gioco e parlano con te, e sembra come se fossero i tuoi amici. Oggi per esempio la cassiera del Banana Republic – mi ha chiesto, se sono dalla Germania, sembra che io abbia un accento tedesco, quando parlo l’inglese, dice. (hm….strano….). Poi mi ha raccontato la sua vita del suo ragazzo tedesco, e quanto le piacerebbe venire in Europa – jups, strisciamo la carta di credito, 213$  – , ma non c’è lavoro per persone fuori EU. La sentivo come la mia amica. Ed ovviamente essendo molto attenta non credo che ero così carina, che lo racconta solo a me, sembra che in generale vogliono far diventare lo SHOPPING un’esperienza positivissima, molto importante. Come il mercato di venerdì del XXI. secolo. Ed infatti, non sono arrabbiata, sorpresa, mi sento solo come se fossi stata in un gigante vento, di cui non riesco svegliarmi ancora.

Domani il primo meeting – se mai, Julie non mi ha fatto venire nessun orario, mi lasciano a casa? – americano, sarà interessante. Ci porterò il mio occhio interculturale….

Standard

2 thoughts on “Shopping

  1. avarone says:

    Tooogo questo blog. Io non sapevo di questo tuo viaggio “aziendale”, in bocca al lupo per tutto, ogni tanto ripasso per seguire le tue peripezie.
    Ciao

    • Andrea, scusami l’attesa, sono nuova a questo blog anch’io, solo con fatica trovo tutte le sue funzionalità. Sono felice, se ti può dare qualche minuto divertente questo blog, per quanto riguarda la mia missione….cerco di fare il meglio….speriamo soddisfi le aspettative

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s